GHERARDO COLOMBO

Martedì
12 giugno
ore 21,00

Villa Trolio Pigafetta
Viale Roma
Agugliaro – VI
Ingresso libero

Magistrato attualmente fuori servizio, è noto per aver condotto inchieste importanti sul crimine organizzato, la corruzione, il terrorismo e la mafia, tra cui la scoperta della Loggia P2 e Mani Pulite. Ha pubblicato diversi libri nei quali mette la sua esperienza di magistrato al servizio di una divulgazione attenta e scrupolosa dei concetti di democrazia, giustizia e cittadinanza. Fra i più noti, ricordiamo Sulle regole (Feltrinelli 2008), Sei stato tu? La costituzione attraverso le domande dei bambini (Salani 2009).

IL LEGNO STORTO DELLA GIUSTIZIA

Corruzione, potere, legalità. Un appassionante dialogo sui vizi della nostra democrazia. La legge in equilibrio è legame sociale. Se rompe l’equilibrio, ne è il disfacimento, la frattura, cioè corruzione. La corruzione è una piaga che infetta gran parte della vita sociale e politica del nostro Paese, in misura non solo eticamente inaccettabile ma anche economicamente insostenibile. Proprio all’Italia sembra infatti spettare un non onorevole posto tra le nazioni più corrotte al mondo. Prendendo le mosse da questi presupposti drammatici che troppo spesso consideriamo immutabili e ai quali sembriamo quasi assuefatti, G. Colombo e G. Zagrebelsky si confrontano con schiettezza discutendo da punti di vista diversi e complementari il senso ultimo del nostro vivere in comunità. 

Share This