PAOLO CREPET

Venerdì
29 giugno
ore 21,00

Villa Fracanzan Piovene
Via San Francesco
Orgiano – VI
Ingresso libero

E’ psichiatra e sociologo. Dal 2004 è direttore scientifico della Scuola per Genitori. Ha pubblicato diversi libri per Einaudi e Feltrinelli.Per Mondadori esce nel 2016 Baciami senza rete e nel 2017 Il coraggio. Vivere, amare, educare.

IL CORAGGIO DI VIVERE, AMARE, EDUCARE

Per fronteggiare «la più grande urgenza sociale odierna» un «ipotetico inventario» di alcune declinazioni del coraggio in vari ambiti dell’esperienza umana (il coraggio di educare, di dire no, di ricominciare, di avere paura, di scrivere, di immaginare, di creare…)Un tempo il coraggio era solo opera dell’umano, poi le macchine se ne sono impossessate: non più il guerriero armato delle sue proprie mani, ma di mitragliatrici, carri armati, lanciafiamme, cacciabombardieri. Un pò come accade ora con la tecnologia: fino a trent’anni fa occorreva pronunciarsi, scrivere, telefonare, dunque esporsi. Oggi si può comunicare, anzi si è indotti a farlo, senza un’interfaccia umana, dunque senza rischio, senza paura di compromettersi. E le umane virtù vengono delegate a ciò che umano non è.

Share This